Dettagli Recensione

 
Ho il tuo numero
 
Ho il tuo numero 2013-05-06 08:01:28 betti
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
betti Opinione inserita da betti    06 Mag, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

DIVERTENTISSIMO

Beh, diciamoci la verità … il titolo mette un pochino in suggestione!
HO IL TUO NUMERO … è come il film SO COSA HAI FATTO … ve l’ho ricordate!!
Invece …
È un libro spensierato, divertente e mi ha fatto un sacco ridere!
Poppy è alla ricerca disperata del suo anello di fidanzamento ( cimelio di famiglia)che ha perduto e mentre cerca di leggere un messaggio che gli è appena arrivato da una sua amica qualcuno gli ruba pure il cellulare!
Panico, panico totale! Va letteralmente nel pallone! Nessuno ora può contattarla, nessuno le dirà che l'anello è stato ritrovato. Ma come per magia nel cestino trova un cellulare nuovo, di proprietà di un’azienda.
A lei importa? No! Distribuisce subito il numero al personale dell’albergo e se lo fa suo. Ormai le appartiene e non importa se è di una società e che il dirigente gli intima di restituirlo. Le serve, ne ha bisogno perché tutti hanno quel numero e poi deve organizzare il matrimonio.
Tra lei e il dirigente si instaurerà un rapporto diciamo … lavorativo. Lei gli inoltrerà le e-mail (non prima di averle lette) e prende anche decisioni non proprio appropriate al suo ruolo. Lui è un tipo rude, di poche parole ( risponde alle e-mail a monosillabi! Se non le rimbalza!) molto distaccato mentre lei è solare e aperta ed esuberante. Nei giorni di condivisione del cellulare si aiuteranno a vicenda finendo a diventare … non amici, né colleghi … ma …

Lo consiglio vivamente a chi vuole leggere qualcosa di brioso e pazzo, ma che nella sua semplicità trasmette l’ideale di uguaglianza e che mai e poi mai dobbiamo sentirci inferiori .

«Questi accademici hanno bisogno di sentirsi importanti. Scrivono
saggi, presentano programmi televisivi per dimostrare di essere persone utili e valide. Ma tu svolgi un servizio utile e valido ogni giorno della tua vita. Non hai bisogno di dimostrare nulla. Quante persone hai curato? Centinaia. Hai attenuato il loro dolore. Hai fatto stare meglio centinaia di
esseri umani. Antony Tavish ha mai fatto stare meglio qualcuno?»

BELLISSIMO QUESTO LIBRO!!!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Sanguina ancora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hozuki
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il valore affettivo
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Gli occhi di Sara
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Quel luogo a me proibito
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tutto il sole che c'è
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un tè a Chaverton House
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un romanzo messicano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Flora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quando tornerò
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (3)
Prima persona singolare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tempesta madre
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri