Saggistica Scienza e tecnica Il tuo cervello, la tua storia
 

Il tuo cervello, la tua storia Il tuo cervello, la tua storia

Il tuo cervello, la tua storia

Saggistica

Editore

Casa editrice

Chiuso nel silenzio e nell’oscurità della scatola cranica, il nostro cervello è lo strumento che abbiamo a disposizione per percepire e orientarci nel mondo e per costruire la realtà nei suoi colori, sapori, dimensioni, è il computer che elabora le nostre decisioni, il laboratorio che forgia la nostra immaginazione, il centro che ci mette in contatto con gli altri in una rete di relazioni sociali. Questo libro racconta come l’esperienza della realtà dà forma al nostro cervello e come il nostro cervello modella la realtà e la vita che viviamo. Il neuroscienziato David Eagleman ci guida in un viaggio sorprendente alla ricerca di qualcosa che non pensavamo di trovare fra miliardi di cellule e di impulsi elettrici: il nostro io.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuti 
 
4.0  (1)
Approfondimento 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il tuo cervello, la tua storia 2016-07-10 14:27:45 Riccardo76
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuti 
 
4.0
Approfondimento 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Riccardo76 Opinione inserita da Riccardo76    10 Luglio, 2016
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Noi la nostra mente

Moltitudine di neuroni, cellule specializzate, come molte altre del nostro organismo, prese singolarmente servono a poco e pure sono fondamentali per la nostra esistenza. Il saggio, a cavallo fra neuroscienza e filosofia, ci conduce fra le miliardi di autostrade costruite fra miliardi di neuroni per far passare infiniti impulsi elettrici e neurotrasmettitori. Tutta la scienza e conoscenza su questo affascinante organo per spiegare come vediamo il mondo, come viviamo ogni singolo attimo della nostra vita, per dirci che in sostanza noi siamo quello che il nostro cervello ci fa percepire. Interessante l’approfondimento su mente conscia e inconscia, grazie all'inconscio siamo in grado di condurre molte delle nostre attività quotidiane come se inserissimo il pilota automatico. Ho personalmente sperimentato questo meccanismo pochi giorni fa durante un viaggio in automobile, fortunatamente sono qui a raccontarlo: mentre guidavo con il “pilota automatico” della mia mente il mio vicino di corsia mi taglia la strada, in una frazione di secondo il tempo si è dilatato e anche la mia percezione, il cuore pulsava a mille. Le braccia, come per miracolo, hanno sterzato verso destra, gli occhi hanno esteso il campo visivo e mi hanno permesso di vedere un camion che arrivava da destra, questo impulso mi ha fatto sterzare nuovamente verso sinistra riprendendo la normale traiettoria. Ho impiegato un minuto per scrivere le azioni che ricordo di aver fatto e molto meno di un secondo per fare tutto ciò qualche giorno fa. Il “programma installato” nella mia mente è salito in superficie e ha salvato la mia vita e quella dei miei cari.
Ogni esperienza, ogni percezione, ogni emozione contribuisce ad arricchire questi “programmi”, contribuisce a fare la nostra storia e renderci quello che siamo.
La parte finale del libro sfocia nella fantascienza, in possibili sviluppi di interazione cervello macchina, e forse la parte meno interessante e concreta del libro, ma è affascinante immaginare cosa sia possibile fare con il nostro cervello. Una lettura interessante e appassionante, per uno come me che a periodi non disdegna di tuffarsi in saggi, staccandosi dai sempre amati romanzi.
Una piccola provocazione, alla quale credo poco: e se in fin dei conti la nostra vita fosse solo la percezione dovuta a miliardi di impulsi elettrici pilotati da qualcuno?

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
190
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno di vetro
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
In silenzio si uccide
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La congiura dei suicidi
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il sogno di Ryosuke
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Lepanto nel cuore
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Come stanno le cose
Il botanista
Invito alla meraviglia
Helgoland
Spillover
E l'uomo incontrò il cane
Ascesa e caduta dei dinosauri
Quanti
La nascita imperfetta delle cose
Essere una macchina
Il libro degli esseri a malapena immaginabili
Silicio
Mio caro Neandertal
La legge fisica
Le mie risposte alle grandi domande
Lo strano ordine delle cose