Saggistica Scienza e tecnica Mio caro Neandertal
 

Mio caro Neandertal Mio caro Neandertal

Mio caro Neandertal

Saggistica

Editore

Casa editrice

"I veri europei, gli autoctoni incontestati del nostro continente, sono loro, i neandertaliani. Sono i Neandertal che si sono adattati al clima rigido e mutevole della penisola europea durante le glaciazioni, e che sono fioriti nel relativo tepore tra una glaciazione e l’altra. I Sapiens – africani e amanti del caldo tropicale – hanno a lungo evitato le nostre terre inospitali e gelide, e nelle loro migrazioni hanno piuttosto puntato verso Est, arrivando a colonizzare persino la lontana Australia prima di tentare con l’Europa, che pure stava lì a un passo. Homo neanderthalensis ha la fama del bruto; qualcuno ancora crede che sia un “uomo delle caverne” nostro antenato, ottuso e animalesco, dal quale ci saremmo in seguito evoluti noi, raffinati e longilinei. Niente di più sbagliato. Sappiamo che i primi Neandertal vivevano in Europa 600 000 anni fa, probabilmente discendenti da una specie umana africana – Homo heidelbergensis –, a sua volta antenata dell’Homo sapiens arcaico africano. Noi e i neandertaliani siamo dunque a tutti gli effetti fratelli. A rigore, loro sono i nostri fratelli europei. Ma com’era fatto l’uomo di Neandertal? Che aspetto aveva? Come viveva? A queste domande ora sappiamo dare molte più risposte di un tempo, e Silvana Condemi – che studia i neandertaliani da molti anni –, aiutata dal brillante giornalista François Savatier, ha scritto questo libro per raccontarci la loro storia, una storia affascinante che negli ultimi anni è cambiata molto."



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.4
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuti 
 
5.0  (1)
Approfondimento 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Mio caro Neandertal 2019-09-02 10:14:46 FrancoAntonio
Voto medio 
 
4.4
Stile 
 
4.0
Contenuti 
 
5.0
Approfondimento 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
FrancoAntonio Opinione inserita da FrancoAntonio    02 Settembre, 2019
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un cugino che ci è quasi fratello

Quando oltre cento cinquant'anni fa furono scoperti i primi resti di quello che fu chiamato Homo neanderthalensis la letteratura cominciò a descrivere questo nostro antenato come uno stolido, brutale uomo-scimmia: un essere primordiale, privo di capacità raziocinanti, poco più che uno scimpanzé che camminava su due gambe. Dare a qualcuno del neandetaliano era come definirlo sub-umano.
Ora, dopo un secolo e mezzo di studi, ricerche, scavi, la sua figura è stata completamente rivisitata. Abbiamo scoperto che i Neandertal sono stati una specie altamente evoluta, che è riuscita a sopravvivere per oltre 300.000 anni in condizioni climatiche impervie, evolvendosi e sviluppando una forma di cultura che li portò, alla fine, a prendersi cura di malati e infermi, ad assicurare un decoroso trattamento per i defunti e, forse, ad apprezzare pure l’arte.
Questo interessantissimo volume scritto da un abile divulgatore scientifico in collaborazione con un’antropologa esperta della materia, ci conduce in questo lungo viaggio di riscoperta. I capitoli, senza risultare appesantiti da un criptico linguaggio scientifico, ci descrivono, con agile freschezza, quella che, in base ai risultati degli scavi, doveva essere l’esistenza dei questi uomini del passato, sempre in guerra con un clima impietoso e la scarsità di cibo. Distribuiti in popolazioni esigue su un territorio immenso che andava dalla penisola iberica sino alle steppe ai piedi degli Urali e alle pianure del Vicino Oriente seppero far fronte alle calamità con industriosità e tenacia.
Il libro tenta pure di fornire una risposta al quesito più angoscioso che riguarda i Neandertal: perché essi si estinsero? Spazzata via la tesi, piuttosto semplicistica, dello sterminio dei Neandertal a opera dei più aggressivi e sanguinari Sapiens, suggerisce un’ipotesi affascinante che negli ultimi anni va prendendo sempre più corpo. I Neandertal non si sono estinti, ma si sono fusi con noi e in molti di noi, soprattutto in noi europei, sopravvivono geni tipici dell’Homo neanderthalensis. In effetti è stato ritrovato sino al 3% del loro DNA in ciascun individuo e, complessivamente, pare che almeno il 20% del loro genoma sia sopravvissuto e salvato nel nostro patrimonio genetico.
Quindi non dobbiamo più considerarlo un cugino degenere di cui vergognarci, ma un fratello che, forse, ci ha lasciato in eredità alcuni caratteri che tutt'oggi sfruttiamo a nostro vantaggio.

In conclusione "Mio caro Neandertal" è un libro che offre una lettura assai piacevole e istruttiva e che lascia il lettore con la curiosità di saperne ancora di più sulla storia del nostro lontano passato ancora per lo più oscuro.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
... a che si diletta di antropologia e di paleontologia e, in genere, a che vuol saperne di più sulla storia del genere Homo.
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La città dei vivi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri