Saggistica Scienza e tecnica L'infinito tra parentesi
 

L'infinito tra parentesi L'infinito tra parentesi

L'infinito tra parentesi

Saggistica

Editore

Casa editrice

Ben prima che i fisici dimostrassero che tutto è movimento, Dante parlava di "Amore che move 'l sole e l'altre stelle". La poesia arriva prima? Forse. Certo è che conosce per sintesi, vivendo quello stato di conoscenza per illuminazione che nella scienza accade solo talvolta. Del resto, il linguaggio degli scienziati è fatto spesso di metafore poetiche. Cos'è, per esempio, la "luce fossile" che cercano gli astrofisici? Attraverso un viaggio millenario nella poesia che va da Omero a William Blake, da Dante a Gozzano, l'autore ci dimostra che la poesia e la scienza non sono opposte, non lo erano alle origini e non lo sono oggi, che si concepiscono entrambe come tensione alla conoscenza del mistero del reale.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuti 
 
4.0  (1)
Approfondimento 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
2.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
L'infinito tra parentesi 2016-06-26 03:12:50 Bruno Elpis
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuti 
 
4.0
Approfondimento 
 
4.0
Piacevolezza 
 
2.0
Bruno Elpis Opinione inserita da Bruno Elpis    26 Giugno, 2016
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dio non gioca a dadi con l’universo

Possibile che la poesia abbia le stesse intuizioni della scienza?
A questa domanda risponde affermativamente Marco Mavaldi ne “L’infinito tra parentesi”, constatando che in ultima analisi letteratura e scienza in fondo sono animate dalla medesima tensione verso l’infinito e l’assoluto (“L’unico calcolatore della vita è la vita stessa”).

Il ragionamento si sviluppa raffrontando opere letterarie e discussioni scientifiche (“Ci si cominciò a chiedere … se l’Inferno dantesco potesse esistere o meno”) e l’occasione di questo fecondo raffronto si concretizza nella scelta di alcune poesie (come la bellissima “Invernale” di Guido Gozzano) per commentare teorie (“Impossibile capire se si rompe il ghiaccio”) e strutture (“In fondo, anche un orologio fermo segna l’ora giusta due volte al giorno”), citando perfino il numero di Deborah (la profetessa): “Anche le montagne fluiranno di fronte al Signore”.

L’intenzione è nobile, il messaggio interessante, i ragionamenti scientifici troppo meticolosi per chi come me ha eletto la letteratura a proprio interesse principale, lo stile alterno non disdegna cadute, inciampi e demistificazioni (“Se sputacaso – come diceva un allenatore di mio fratello…”).

Bruno Elpis

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Un animale selvaggio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Ci vediamo in agosto
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Sepolcro in agguato
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Lucy davanti al mare
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.1 (4)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Buchi bianchi
Come stanno le cose
Il botanista
Invito alla meraviglia
Helgoland
Spillover
E l'uomo incontrò il cane
Ascesa e caduta dei dinosauri
Quanti
La nascita imperfetta delle cose
Essere una macchina
Il libro degli esseri a malapena immaginabili
Silicio
Mio caro Neandertal
La legge fisica
Le mie risposte alle grandi domande