Saggistica Scienza e tecnica La Toscana delle balene
 

La Toscana delle balene La Toscana delle balene

La Toscana delle balene

Saggistica

Editore

Casa editrice

Quando in Africa i primi Australopitechi davano inizio alla storia dell'uomo, grandi cetacei, squali e sirene popolavano le acque marine che si estendevano tra Grosseto, Pisa, Livorno, Lucca, Firenze e Siena. A ricordarci quella Toscana marinara restano i fossili della balenottera di Castelfiorentino, vecchia di tre milioni di anni, della “Brunella”, la balenottera trovata a Poggio alle Mura, presso Montalcino, e della sua “cugina” di Orciano, della stenella trovata tra Pienza e Chianciano e della misteriosa “Sirena” di Campagnatico. Storie che conosciamo grazie alla competenza di studiosi e alla passione di ricercatori “dilettanti” e che oggi sono narrate, col consueto garbo, l’elegante affabilità e la competenza che da sempre lo contraddistinguono, dalla penna briosa e puntuale di Giorgio Batini.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.2
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuti 
 
4.0  (1)
Approfondimento 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La Toscana delle balene 2012-10-20 12:05:02 rakovic
Voto medio 
 
4.2
Stile 
 
4.0
Contenuti 
 
4.0
Approfondimento 
 
3.0
Piacevolezza 
 
5.0
rakovic Opinione inserita da rakovic    20 Ottobre, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

balene in campagna

Questo libro parla di un aspetto particolare della mia terra, ma può essere comunque esteso a molte zone d’Italia. La colpa di tutto ciò è del continente africano (no, non sono razzista) che si sposta verso nord con andamento “basculante”, come un immenso pendolo. Così facendo accade che ciclicamente, ogni tot milioni di anni, Lo stretto di Gibilterra diviene un istmo ed il Mediteraneo un immenso lago salato. Non più collegato con l’Atlantico il Mare Nostrum si prosciuga, anche se non completamente, in quanto l’apporto idrico dei fiumi che vi si gettano, è insufficiente a mantenere il livello odierno; si formano così accumuli di sale che daranno origine ai depositi di salgemma. Quando poi Gibilterra si riapre le acque rientrano nel Mediteraneo in modo particolarmente violento e sommergono gran parte delle terre emerse, risparmiando solo le catene montuose.
Facendo un piccolo salto indietro nel tempo, circa 4-5 milioni di anni fa, quando i primi Australopitechi percorrevano le savane, gran parte della Toscana era sott’acqua e così è molto frequente ritrovare fossili del pleistocene nelle colline tra cipressi, ulivi e frumento. Fossili piccoli, come conchiglie di gasteropodi , bivalvi o brachiopodi, denti di squalo, coralli, si ritrovano un po’ ovunque, anche in superficie, ma talvolta accade che per fare le fondamenta ad una casa, per piantare una vigna o per arare un campo, vengano ritrovati cetacei interi, come a Montalcino, Pienza, Chianciano, Pisa o sirenidi (come l’odierno lamantino) vicino a Grosseto. Tali ritrovamenti sono sempre eventi che coinvolgono poi equipe specializzate dalla fase di estrazione al restauro, alla esposizione in strutture apposite.
La lettura è molto piacevole ed è ben lungi dall’essere un complicato trattato paleontologico. Piuttosto fa riflettere di come la terra sulla quale camminiamo muti continuamente e ciò che ci appare come immutabile è invece soggetto ad un ciclico cambiamento. Interessante

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
testi di paleontologia
Trovi utile questa opinione? 
210
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri