Adina Adina

Adina

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Una novella di James ambientata in Italia, che narra i misteriosi effetti, nella vita di un astuto viaggiatore americano, di un monile inestimabile acquistato con la frode. Adina è una delle due novelle «romane» di Henry James scritte nel 1874 (l'altra è L'ultimo dei Valerii). «Entrambe le novelle - scrive Attilio Brilli nella Introduzione - mettono in evidenza l'insospettabile vulnerabilità del moderno vivere civile da parte di un passato pagano, crudele e sanguinario».



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Adina 2015-12-06 03:57:03 Bruno Elpis
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Bruno Elpis Opinione inserita da Bruno Elpis    06 Dicembre, 2015
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Uno straccione italiano!

Adina di Henry James è un delizioso racconto che contrappone la millantata superiorità americana alla tipologia dell’italiano rude e, anche per questo, affascinante (“Era tornato un irresponsabile fannullone d’Arcadia. Ma doveva avere una costituzione arcadica per sfidare la rugiada romana a quel modo”).

Il narratore riferisce i fatti di un suo soggiorno italiano con Scrope, poco avvenente amico, appassionato di antichità, ormai passato a miglior vita (“De mortuis nihil nisi bonum”): nel corso di un’escursione, Scrope aveva carpito a un pastorello (“Un nome che, di certo, avrebbe dovuto essere per colui che lo portava una sorta di talismano contro i guai: Angelo Beati”) un gioiello di età imperiale (“È una gemma – disse Scrope – dissotterrata da poco e ancora incrostata di fango”) appartenuto a Tiberio (“Divus Tiberius Caesar totius orbis imperator”).

Ben presto Angelo si ravvede dell’errore commesso e cerca di rientrare in possesso dell’oggetto dall’inestimabile valore (“Per me era più interessante osservare il nipote di Padre Girolamo che se ne stava immobile e guardava il mio amico con espressione grave”): di fronte al rifiuto oppostogli da Scrope, che nel frattempo si è fidanzato con la bella e giovane Adina, il giovanotto italiano concepisce una vendetta ampiamente intuibile nel corso di un racconto sorretto tanto dalle ambientazioni romane, quanto da stereotipi nazionalistici enfatizzati ad arte.

Giudizio finale: anticato, pastorale, beffardo.

Bruno Elpis

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Del nostro meglio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La vita intima
Valutazione Utenti
 
2.5 (2)
La libreria dei gatti neri
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Caminito. Un aprile del commissario Ricciardi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un giorno come un altro
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bell'abissina
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quel tipo di ragazza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Schiava della libertà
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ombre
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
I ragazzi di Biloxi
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La vendetta del ragno
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole cose da nulla
Valutazione Utenti
 
3.5 (3)

Altri contenuti interessanti su QLibri

In affitto
In tribunale
Bandito
La fattoria delle magre consolazioni
Il possidente
Le torri di Barchester
Deephaven
Racconti di pioggia e di luna
La casa grigia
Il villaggio di Stepancikovo e i suoi abitanti
L'uccello nero
Il mago
Cristallo di rocca
Il racconto della vecchia balia
Casa Danesbury
Lontano nel tempo