Dettagli Recensione

 
Canto di Natale
 
Canto di Natale 2012-10-09 17:47:52 peucezia
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
peucezia Opinione inserita da peucezia    09 Ottobre, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

E Natale fu

Sembra che il Natale così come lo si intende nell'età contemporanea sia una "invenzione" dell'epoca vittoriana grazie alla regina Vittoria che importò dalla Germania ( la sua famiglia e il marito Alberto erano tedeschi) la tradizione dell'albero addobbato. Dickens pertanto scrisse il suo celebre racconto in parte per "pubblicizzare" l'idea e in parte per continuare la sua opera a favore delle classi sociali meno abbienti.
A metà tra una storia strappalacrime e un racconto gotico per molte descrizioni grottesche e tenebrose la storia di Dickens gode al giorno d'oggi di nuova fama grazie alle numerose trasposizioni filmiche rivolte generalmente al pubblico dei più giovani perché quasi sempre realizzate a cartoni animati. (le fantasiose elucubrazioni dello scrittore rendono praticamente impossibile una trasposizione affidata esclusivamente a personaggi di carne ed ossa senza ricorrere a qualche artificio cinematografico).
La storia del'avaro per eccellenza Scrooge successivamente pentitosi a seguito dell'orrenda visione degli spiriti del Natale di varie epoche passati e future afferisce all'antica tradizione dei miracle e dei mystery plays che avevano un intento didattico:si pensi ad Everyman che in punto di morte riceve la visita di peccati e virtù che lo spingono a scegliere la via del male o del bene.
Dickens, da buon scrittore della sua epoca si erge a guida e spiega al lettore qual è la retta via da seguire ma lo fa affascinando e turbando con il suo stile da grande affabulatore. Un racconto adatto a tutti grazie alla capacità dello scrittore di saper parlare a ogni età e in ogni epoca.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
opere di Charles Dickens, letteratura vittoriana
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1
Ordina 
Bella recensione ma con me vinci facile io sono affascinato e mi lascio ammliare dal periodo prenatalizio...
1 risultati - visualizzati 1 - 1

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

La fattoria delle magre consolazioni
Il possidente
Le torri di Barchester
Deephaven
Racconti di pioggia e di luna
La casa grigia
Il villaggio di Stepancikovo e i suoi abitanti
L'uccello nero
Il mago
Cristallo di rocca
Il racconto della vecchia balia
Casa Danesbury
Lontano nel tempo
L'americano
Ritorno nel South Riding
Mary Barton