Narrativa straniera Classici Il debutto di Debby
 

Il debutto di Debby Il debutto di Debby

Il debutto di Debby

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


Deborah Wilder, detta Debby, ha diciotto anni e ha sempre vissuto in campagna; ha la testa sulle spalle e non si preoccupa dei formalismi della buona società. Un'estate riceve un invito per passare una vacanza al mare con la zia Pen, la quale spera così di farle incontrare un buon partito, tra una colazione in veranda e una passeggiata in spiaggia. Le premure della zia però sono fastidiose e inoltre la ragazza deve barcamenarsi tra le attenzioni di due corteggiatori, che rappresentano la ricchezza e il benessere economico da una parte e i sani principi morali dall'altra. La giovane debuttante dovrà scegliere che via intraprendere e lo farà, al modo di tutti i personaggi della Alcott, come una caparbia e indipendente donna moderna.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il debutto di Debby 2018-06-30 10:56:12 Cathy
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Cathy Opinione inserita da Cathy    30 Giugno, 2018
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sogno estivo

La diciottenne Debby Wilder è un’allegra e spensierata ragazza di campagna. Quando la ricca zia Carroll la invita ad accompagnarla al mare in una stazione balneare alla moda, Debby crede che la aspettino un mese o due di tranquilli piaceri e divertimenti, ma la sua sciocca e frivola zia è determinata a trovarle un buon marito e un buon marito, secondo i suoi canoni, deve essere un giovane ricco e dal cognome altisonante. Peccato che le idee della giovane nipote non coincidano esattamente con le sue.
Semplice, onesta, sincera e senza fronzoli, Debby si muove a disagio nell’alta società, con gli abiti eleganti e scollati che la zia la costringe a indossare, tra signorine alla moda che la guardano dall’alto in basso, matrone i cui falsi sorrisi celano a malapena la derisione e ricchi, annoiati giovanotti per i quali la seduzione è un passatempo, e scandalizza tutti con i suoi modi di fare spontanei e alla buona e le sue idee stravaganti. Ad esempio, Debby non condivide le ambizioni matrimoniali della zia e non intende sposarsi finché non avrà trovato il vero amore, forte, autentico e sincero. E chissà che non sia destinata ad incontrarlo proprio al mare, nelle sembianze di un povero impiegato solo al mondo, ma dolce, intelligente, a lei affine per valori, interessi e inclinazioni, e, proprio come Debby, a disagio quanto un pesce fuor d’acqua nell’alta società. Riuscirà la nostra eroina a realizzare il suo sogno estivo o dovrà soccombere agli eleganti e fastidiosi corteggiatori che le ronzano intorno?
Breve, scorrevole, ricco di riferimenti letterari, fresco e delicato come la sua adorabile protagonista, "Il debutto di Debby" è un racconto delizioso che profuma di mare e di estate, di allegria e giovanile innocenza, di amore, tenacia e coraggio di rivendicare le proprie idee, nel quale i temi tipici della produzione della Alcott – la costruzione dell’identità femminile, la dignità del lavoro, l’importanza dell’onestà e di restare sempre fedeli a se stessi, la salvaguardia dei buoni valori che la società moderna rischia di dimenticare – trovano un’espressione vivace, ironica e assolutamente convincente.
Un gioiellino imperdibile per gli amanti della Alcott.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Altri romanzi di Louisa May Alcott, ma è così breve, scorrevole e piacevole che lo consiglierei anche a chi si accosta per primo alla produzione dell'autrice e vuole scoprire di cosa tratti.
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Pietro e Paolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macchine come me
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il silenzio delle ragazze
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Il grande romanzo dei Vangeli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dodici rose a Settembre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La ragazza che doveva morire. Millennium 6
Valutazione Utenti
 
2.8 (2)
The chain
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La parata
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Possiamo salvare il mondo, prima di cena
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri