Indignazione Indignazione

Indignazione

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Un uragano si sta abbattendo su Dedborought Place. I debiti di gioco contratti dalla sconsiderata Kitty minacciano di prosciugare le casse di famiglia costringendo il padre, Lord Theign, a staccare dalle pareti il dipinto La bella duchessa di Waterbridge per venderlo al nordamericano Breckenridge Bender. Ad alimentare la protesta di chi si oppone all'art drain, il drenaggio di opere d'arte dall'Europa all'America, è la stampa, capeggiata dal critico d'arte Hugh Crimble, che invita gli inglesi a mobilitarsi. Indignazione, ispirato a un episodio che scosse profondamente la società inglese ai primi del Novecento, ha origine da un'opera di teatro; da qui provengono l'agilità dei suoi dialoghi e il marchio di fabbrica di Henry James: il linguaggio esuberante e minuzioso, la capacità di mettere il dito nella piaga e descrivere un ambiente nel quale le apparenze valgono molto più di qualsiasi assegno.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Indignazione 2015-10-20 08:12:01 Mario Inisi
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Mario Inisi Opinione inserita da Mario Inisi    20 Ottobre, 2015
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Rigido, un po' troppo

Indignazione è un libro ben scritto in cui si riconosce la mano del grande autore; il romanzo è giocato sull'ambiguità come ama fare James e il tema è simile a quello del Carteggio. Non si capisce se l'interesse che muove le persone sia l'affetto, l'amore, il bisogno di danaro, il desiderio di possedere un quadro o di acquistare in senso abbastanza letterale una moglie. La tematica che fa da sfondo è il dispiacere per la fuga di opere d'arte dall'Inghilterra all'America ad opera di facoltosi collezionisti che facendo offerte che non si possono rifiutare ai legittimi proprietari, depauperano il patrimonio artistico nazionale portando le opere più interessanti oltreoceano. La tematica doveva essere molto sentita in passato. Lo stile di James e l'ambiguità dei dialoghi raggiungono dei livelli di raffinatezza tali da diventare spesso poco comprensibili al lettore che non riesce a uscire nemmeno lui dalla nebbia di ambiguità e va avanti nella lettura senza capire bene fino alla fine. Non so, credo che ci sia quasi troppo stile, i personaggi e i dialoghi diventano una partita a scacchi per esperti per cui anche se il romanzo è bello io l'ho trovato meno godibile di altri, più astratto e lontano dalla vita. Anche i personaggi dichiarati semplici e diretti lo sono molto poco.
Certo è sempre un bel romanzo ma non il migliore di James, anzi.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consiglio di leggere La bestia nella giungla o il carteggio
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri