Dettagli Recensione

 
I tre moschettieri
 
I tre moschettieri 2018-03-05 17:57:27 Clem221B
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Clem221B Opinione inserita da Clem221B    05 Marzo, 2018
  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'UNIONE FA LA FORZA

È un classico. Tutti una volta nella loro vita hanno sentito parlare dei famosi tre moschettieri e del loro compagno D’Artagnan, ma quanti possono dire di sapere cosa questi personaggi hanno fatto o quali sono gli elementi che li caratterizzano? Io penso pochissimi in quanto molto spesso queste opere considerate “vecchie” non vengono lette ma ci si ferma a i film o alle serie tv da queste ispirate. A volte queste cose sono positive perché invogliano lo spettatore a voler sapere altro e quindi a cercare di informarsi, altre molto dannose in quanto trasmettono un’idea sbagliata dei personaggi e delle loro avventure. Detto questo, per chi ama l’avventura, l’amore non c’è di meglio dei tre moschettieri, in una Francia del XVII secolo Athos, Porthos e Aramis sono tre dei migliori moschettieri di sua maestà e passano le loro giornate cercando di racimolare un po di soldi e combattendo con le guardie rosse di sua eminenza. In una giornata come tutte le altre arriva a Parigi un giovane guascone che vuole diventare, come sua padre, un moschettiere. Saranno tante le prove che D’Artagnan dovrà affrontare ma alla fine riuscirà ad arrivare al suo scopo crescendo e maturando. Le prime persone che incontra a Parigi sono i cosiddetti 3 moschettieri e dopo alcune incomprensioni saranno proprio loro i migliori alleati del giovane guascone nelle sue avventure. Ognuno dei moschettieri ha un tratto caratteristico che lo accomuna agli altri ma allo stesso tempo lo rende unico. Athos è un misantropo con un passato oscuro, non è più giovanissimo conosce il mondo ed è la persona di cui D’Artagnan si fida di più, nessuno sa cosa lo ha fatto diventare così o come lui sappia un sacco di cose oscure a molti altri, Porthos è un grande uomo, molto vanitoso con pochi soldi cosa che cerca di compensare attraverso le sue conquiste amorose. Aramis è nel vero senso della parola un “prete mancato”, voleva sin da giovane diventare sacerdote ma per vendicarsi di un torto subito diventa uno dei più abili spadaccini del tempo. La storia segue le vicende di D’Artagnan che lo porteranno a diventare un vero moschettiere. Al suo arrivo a Parigi alloggia in una casa che gli viene data in affitto dal signor Bonacieux , un merciaio, uomo vile sposato con un giovane donna intima della regina, di cui il nostro D’Artagnan si innamorerà. Le vicende da affrontare sono molteplici e mettono in luce i tradimenti della regina Anna nei confronti del Re con il Duca di Buckingham, i vari amori di D’Artagnan e le storie personale dei 3 moschettieri. Direi che è un libro ottimo per chi ama l’avventura e non cerca un libro esageratamente serioso. La lettura dei classici è sempre sorprendente perché come ho detto prima attorno a queste storie vengono costruiti dei castelli di finzione che sono difficili da abbattere, tutti conoscono questi personaggi ma non hanno mai letto le loro storie.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Per chi ama le avventure e i grandi classici del passato.
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Pietro e Paolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macchine come me
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il silenzio delle ragazze
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Il grande romanzo dei Vangeli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un dolore così dolce
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Dodici rose a Settembre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La ragazza che doveva morire. Millennium 6
Valutazione Utenti
 
2.8 (2)
The chain
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La parata
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri