Narrativa straniera Narrativa per ragazzi Shadowhunters. Città di cenere
 

Shadowhunters. Città di cenere Shadowhunters. Città di cenere

Shadowhunters. Città di cenere

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


Clary Fray non può avere una vita normale: lei è una Shadowhunter, una cacciatrice di demoni, in grado di vedere licantropi, vampiri e altri Nascosti. Nel secondo volume il mondo dei Cacciatori la chiama, allontanandola dall’amico Simon. Riroverà un fratello perduto, ma anche Valentine, il ribelle malvagio e pericoloso, suo padre: l’unico che può salvare la madre dal coma.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 10

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
3.2  (10)
Contenuto 
 
3.9  (10)
Piacevolezza 
 
4.4  (10)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Shadowhunters. Città di cenere 2017-11-18 15:39:08 ClaudiaM
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
ClaudiaM Opinione inserita da ClaudiaM    18 Novembre, 2017
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La quiete prima della tempesta... SPERO!

Secondo libro della saga, come tale si sente che è “di passaggio”. Quello che intendo dire è che su per giù la storia non si modifica molto. Lo scopo dei nostri protagonisti è quello di fermare Valentine che è in possesso di due strumenti mortali: la Coppa e la Spada. Devo essere sincera, mi sono persa per strada il motivo per cui la Coppa Mortale sembri non rappresentare più un pericolo (e qui chiedo aiuto a chi l’ha già letto). Comunque, questo è l’obiettivo a inizio libro e questo rimane l’obiettivo a fine libro. Ovvio, ci sono dei passi avanti nella storia (ci mancherebbe…), ma il filo narrativo principale è pressoché immobile.
Conosciamo un po’ di più Jace, il suo passato, il motivo di alcuni aspetti del suo carattere. Scopriamo alcuni poteri di Clary, sopiti per la vita che ha condotto da mondana fino a questo momento. Anche di Alec, Magnus e Isabelle scopriamo qualcosa in più, seppur secondo me restino ancora troppo marginali. Insomma, vengono approfonditi più i personaggi della trama, cosa che ho apprezzato, perché nel primo libro era successo esattamente il contrario ed erano quasi tutti dei semplici nomi su un foglio di carta.
Quindi: libro 1 incentrato sulla trama, libro 2 sui personaggi. Col terzo mi aspetto un mix di entrambi e un bel ricco romanzo (insomma, la quiete prima della tempesta!).
E ora, se avete letto la mia recensione di “Città di ossa”, saprete bene che mi ero messa a contare gli “scrollò le spalle” e i “produsse”, ripromettendomi che lo avrei fatto anche per il secondo libro. Un netto miglioramento: nessun “produsse” e molti meno scrollamenti, anche se sono aumentate le tipologie. Infatti non ci sono più solamente scrollamenti di spalle, ma anche di teste e di giacche, per un totale di 26!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Primo libro della saga e altri romanzi young-adult urban-fantasy
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore

Shadowhunters. Città di cenere 2016-02-11 10:56:41 fede.book21
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
fede.book21 Opinione inserita da fede.book21    11 Febbraio, 2016
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Solo per appassionati

Forse sto diventando troppo vecchia per questo genere. Oppure l'autrice è troppo ''cattiva'' e ci da troppe poche soddisfazioni in questo secondo capitolo della saga. Fatto sta che mi sono un po annoiata leggendolo. Mi piace molto la varietà di personaggi fantasy e come li ha sviluppati meglio in questo secondo libro, però le loro storie vengono lasciate molto in sospeso, ovviamente ciò ci induce a non vedere l'ora di leggere il libro seguente ma un po' di soddisfazioni e di conclusioni ogni tanto potrebbe anche concedercele.
Il libro scorre comunque bene se considerato per ragazzi e probabilmente questo è stato il mio problema, rimanere troppo legata alla realtà e non immergermi a pieno nel mondo magico degli Shadowhunters.
Va considerato un capitolo non un libro, perché ti lascia un senso di "incompleto" al quale sicuramente troverò rimedio concludendo la lettura dei successivi libri.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
Shadowhunters. Città di cenere 2014-12-05 16:08:15 Christy Unbuonlibro
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Christy Unbuonlibro Opinione inserita da Christy Unbuonlibro    05 Dicembre, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Meglio del primo!

Città di cenere è il secondo volume della nota saga The mortal instrument, io l'ho letto subito dopo il primo perché non potevo più aspettare. E questo è ancora più bello del primo.

In questo libro troveremo ancora più dettagli sulla vita degli Shadowhunters (i cacciatori di demoni), conosceremo nuovi personaggi che nel primo libro erano stati soltanto nominati, come per esempio i genitori e il fratello minore Max, di Alec e Isabelle. Inizialmente odierete un po' la madre, anche io l'ho odiata per il suo atteggiamento freddo nei confronti di Jace, ma diciamo che è un po' giustificata (o forse no xD).
I protagonisti entreranno nella dimora delle fate, per incontrare la regina Seelie. In questo modo, il lettore ha la possibilità di conoscere una nuova specie sovrannaturale, grazie soprattutto alla descrizione ben dettagliata di tutti i particolari che riguardano sia i personaggi che gli ambienti. E non vi dimenticate che: le fate non mentono! XD Questa parte mi è piaciuto parecchio, soprattutto per l'astuzia delle fate e della loro regina.
In questo libro ne succedono delle belle ma non voglio svelarvi molto, perché voglio che anche voi lo leggiate e lo amiate come è accaduto a me.
La storia è ancora ambientata a New York, Clary e Jace non sanno come risolvere il loro problema: sono innamorati l'uno dell'altra, ma non possono stare insieme. Anche tra Clary e Simon c'è qualcosa, ma funzionerà? Non vi rimane che leggere il libro per scoprirlo. Amerete anche questa storia, come accaduto per la prima, perché riesce a cogliere l'attenzione del lettore.
C'è anche qui come nel primo libro, tantissima azione. Non mancheranno i combattimenti e questa volta saranno ancora più pericolosi, mentre leggevo sentivo l'ansia crescere per ciò che stava accadendo, anche qui ci sono ottime descrizioni di tutti i demoni, le armi usate e le azioni.
In questo libro conosceremo un nuovo Simon, davvero particolare. Amo le sue battute e il suo comportamento, mi sembra dolcissimo peccato che Clary non la pensi come me!
Inoltre, ci saranno tantissimi colpi di scena inaspettati, ma non posso dirvi di cosa si tratta, come sempre la

Clare riesce a stupire il lettore e alla fine fa rimanere a bocca aperta e con le palpitazioni al cuore, ma non potrai sapere mai come continua se non leggi il libro successivo. Riesce ad invogliare il lettore a leggere tutti i libri e a divorare le pagine. Come è accaduto a me: sono arrivata alla fine del libro senza accorgermene, in pochi giorni.
L'autrice ha un modo di scrivere molto scorrevole e leggero, nonostante il gran numero di pagine, il libro non è per niente pesante, anzi come dicevo non vi accorgerete dello scorrere delle pagine.
Durante la lettura ho provato diverse sensazioni, mi sentivo quasi all'interno del libro, era come se provassi tutto quello che provavano i protagonisti. Come avrete capito mi è strapiaciuto e ora non vedo l'ora di leggere il successivo (sempre se lo trovo).
Consiglio il libro a tutti coloro che hanno già letto il primo, non avrebbe senso iniziare da questo perché non so se capireste molto. Questo libro si merita decisamente il massimo di voti!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Shadowhunters - Città di ossa
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Shadowhunters. Città di cenere 2014-07-24 12:42:22 giada78
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
giada78 Opinione inserita da giada78    24 Luglio, 2014
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Piacevole evasione

Sono onesta: invidio profondamente la scrittrice Cassandra Clare per aver avuto la capacità di creare un mondo parallelo a quello in cui viviamo credibile e non banale, riuscendo ad integrarlo alla perfezione con la realtà. Ho letto con piacere il primo volume di questa serie, nonostante contenesse alcune imperfezioni ed incongruenze. Ho letto con ancora più piacere il secondo volume, ossia la Città di Cenere dove si può notare, a mio avviso, una maggiore attenzione ai dettagli e cura dei particolari (forse l'editore ha deciso di investire più risorse ed ha affiancato alla Clare dei revisori più competenti?). La storia è il continuato del primo volume, stessi personaggi con qualche new entry. La trama segue due filoni principali: quello della lotta bene contro male che vedrà i nostri eroi fronteggiare nuovamente Valentine e quello del triangolo amoroso tra Clary, Jace e Simon con un risvolto niente male e molto coinvolgente. Onestamente mi piace il modo di scrivere della Clare e trovo piacevoli i contenuti: la lotta bene contro male potrebbe essere anche intesa bello contro brutto, infatti il nemico risulta ripugnante per la bruttezza (si pensi alle descrizioni accurate dell'aspetto dei demoni) ma non per le azioni che esso compie. La Clare infatti al contrario di altri scrittori fantasy (ad esempio Martin) non descrive -e questo è uno dei motivi per cui mi piace questa scrittrice- atrocità (in tutti i romanzi compare solo qualche descrizione un po' violenta sui misfatti di Valentine ma niente di più) per il solo gusto di far venire il magone a chi legge. E' un romanzo piacevole adatto ai ragazzi di ogni età e a chi cerca in un libro un momento di piacevole evasione dai problemi di ogni giorno. Solo una critica: Luke viene presentato come un uomo di mezza età... tra le righe ho scoperto che ha solo due anni più di me!!! Cavolacci: io non mi sento una donna di mezza età, forse sono affetta dalla sindrome di Peter Pan (nonostante un marito, un figlio ed un lavoro di responsabilià...). Comunque mi piace poter ritornare, perdendomi nelle descrizioni della Clare, a quando avevo vent'anni e giravo con il giubbotto con il teschio, la minigonna con i diavoli e mettevo il rossetto nero per il solo gusto di vedere la reazione delle altre persone. Se i libri regalano sogni, i racconti della saga di Cassandra Clare assolvono pienamente a questo scopo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
Shadowhunters. Città di cenere 2013-09-29 21:02:36 Vivix
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Vivix Opinione inserita da Vivix    29 Settembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Speravo meglio

Ho letto questo libro perché, nonostante il primo presentasse una serie quasi infinita di difetti, mi era piaciuto molto. Anche il secondo volume della saga inizialmente mi ha rapito, ma poi si è perso per strada. Innanzitutto, ho riscontrato gli stessi errori di punteggiatura, le stesse ripetizioni e gli “sbalzi” nelle azioni dei personaggi. Addirittura un paio di volte il nome del protagonista maschile si è trasformato in Jack o Luke, che è un personaggio completamente diverso. Di nuovo, ho avuto l’impressione che la Clare avesse tratto scene da altri libri. Ad esempio quella del bacio tra Clary e Simon interrotto dalla chiamata di Jace, o, peggio ancora, il personaggio dell’Inquisitrice che mi ha ricordato in modo assurdo la Umbridge di Harry Potter. Per quanto riguarda la storia in sé, ha smesso di entusiasmarmi più o meno da quando il migliore amico della protagonista è stato trasformato in vampiro. Un aspetto che avevo apprezzato di questa saga era il fatto che non si soffermava su nessuna creatura soprannaturale in particolare e invece… ecco che tornano i vampiri…che barba!In più, la trasformazione di Simon è assolutamente grottesca e stereotipata. La storia d’amore tra Clary e Jace mi è piaciuta abbastanza -anche se non mi va tanto giù che questi loro sentimenti irrefrenabili siano nati in un paio di settimane appena- ma alla fine mi ha deluso parecchio. La Clare è ricorsa al solito cliché: uno è pronto a dichiararsi mentre l’altro fa un passo indietro. Rispetto al volume precedente, la storia è narrata da vari personaggi (e questo non aiuta di certo a decifrare meglio la prosa dell’autrice)e troviamo anche una new entry. Nulla da ridire su Maia come personaggio, tuttavia, a meno che nel prossimo libro la Clare non voglia approfondire la sua figura, trovo che raccontare tutta la sua vita e assumere il suo punto di vista di tanto in tanto, servano solo ad allungare il brodo. In più, come fa Maia ad innamorarsi di Simon se scambiano appena un paio di battute??Ancora una volta ho trovato difficile mettermi nei panni dei personaggi a causa della ridotta introspezione psicologica. Esattamente come nel precedente capitolo, il punto di maggiore forza è costituito dai dialoghi divertenti dei personaggi ma, a differenza di “Città di Ossa”, qui i colpi di scena non mi hanno entusiasmato gran ché, così come tutto il resto.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
Shadowhunters - Città di Ossa
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
Shadowhunters. Città di cenere 2013-07-29 15:53:30 Amarilli73
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Amarilli73 Opinione inserita da Amarilli73    29 Luglio, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

AVE ATQUE VALE

Benché sia presentata come una saga urban-fantasy per ragazzi, le trame di questi romanzi sono in realtà molto più crudeli e cupe di quel che sembrano.
E’ come se la Clare fosse terrorizzata dal condurre al lieto fine anche solo uno dei suoi personaggi.

Ci sono lotte intestine tra grandi famiglie, c’è odio tra le razze, ci sono rancori, tradimenti e vendette non ancora compiute. Valentine, lo Shadowhunter caduto in disgrazia, si staglia su tutti, freddo e orgoglioso come un vero eroe da tragedia greca. E sempre in tema, la passione quasi incestuosa tra i fratelli scompiglia le carte ed aumenta la tensione.
A stemperare il tutto, ma solo in parte, un contorno di comprimari che affascinano ciascuno per conto proprio, a volte quasi di più dei protagonisti: a cominciare dal vampiro Simon, eternamente terzo incomodo, sino al duo Alec-Magnus Bane (le loro apparizioni, anche se brevi, sono le più dolci).
E poi c’è il solito stile di Cassandra: descrizioni bellissime, piccoli ceselli poetici inseriti qua e là, che non finiscono mai di rendere la lettura piena di magico stupore.
Questa saga continua a rivelarsi come una delle più ben scritte (e ottimamente tradotte).

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Shadowhunters
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
Shadowhunters. Città di cenere 2012-09-17 12:52:52 Sordelli
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Sordelli Opinione inserita da Sordelli    17 Settembre, 2012
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Né più né meno come il primo

Mi aspettavo un risvolto; un risvolto serio. O meglio, mi aspettavo che il secondo capitolo di questa saga così ampiamente elogiata, fosse qualcosa che prendesse il lettore e dicesse «ok, adesso ti obbligo a comprare tutti i libri successivi perchè non puoi più fare a meno di questi personaggi, delle loro storie in quanto tutto è fin troppo intricato, originale ed imprevedibile». Invece no. Per molti aspetti, anche questo romanzo come il primo, pecca di prevedibilità che per me, purtroppo, non è più accettabile in un romanzo fantasy.
É altrettanto vero però, che l'ho letto velocissimamente, per cui....in parte mi è sicuramente piaciuto (infatti, sono una che se non apprezza nemmeno in minima parte un libro...ci mette una vita e mezza a finirlo XD)

Quindi...che dire? In questo secondo romanzo della Clare scopriamo i doni particolari di Jace e Clary, ma il mistero non viene svelato del tutto: che esperimenti avrà fatto Valentine per rendere i figli così speciali?
Una cosa che ho apprezzato molto è stata la bravura della Clare nel caratterizzare il personaggio dell'Inquisitrice: in tutto e per tutto una vera vipera, st****a e accecata dall'odio! Si redimerà mai...? Questo sta a voi scoprirlo.
In linea di massima, non credo che acquisterò il terzo volume; però è probabile che lo prenderò in biblioteca: a modo suo, un po' di curiosirtà l'ha risvegliata in me. Non abbastanza da voler disperatamente acquistare il seguito, ma nemmeno così poco da volerlo lasciar perdere totalmente. Unica cosa: sono consapevole che quando leggo questa saga, ho di fronte una lettura poco impegnativa e quasi rilassante, nulla che richieda un particolare uso di neuroni ;)

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Città di ossa e l'ha trovato appassionante e coinvolgente.
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
Shadowhunters. Città di cenere 2012-09-03 14:03:40 sabrinat2601
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
sabrinat2601 Opinione inserita da sabrinat2601    03 Settembre, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Cacciatori & Co. capitolo 2

Davvero coinvolgente!
Suspence ed azione costellano questo secondo capitolo della saga.
Nuovi amori, vecchie amicizie e trasformazioni di ogni sorta vi terranno incollati alle pagine...
Unica nota "negativa" è la somiglianza con il più famoso maghetto dei nostri tempi: harry potter, ma a parte questo consiglio vivamente agli amanti del genere urban fantasy questo libro.
Non vedo l'ora di iniziare il prossimo!!!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
13
Segnala questa recensione ad un moderatore
Shadowhunters. Città di cenere 2012-06-09 20:53:25 lucia ciciarelli
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
lucia ciciarelli Opinione inserita da lucia ciciarelli    09 Giugno, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

mostruosamente bello!

beh, certo non si può dire che in questo libro manchi l'azione!
la storia si fa ancora più ingarbugliata ma altrettanto ricca di particolari che trascinano definitivamente il lettore in un meraviglioso mondo "alternativo" ma non per questo meno umano del solito: amore, potere, gelosie, guerra, amicizia, famiglia....il tutto condito da una location newyorkese che crea un'atmosfera molto affascinante e terribilmente reale!

Sono abbastanza soddisfatta di questo libro, che sicuramente rappresenta un mezzo con il quale la scrittrice ci vuole accompagnare verso un finale denso di azione e colpi di scena, attraverso una serie di scene che fanno a volte palpitare il cuore, altre morire di paura, altre ancora confondere le idee...ma lei lo fa, sapientemente, con uno stile che travolge ed appassiona.

I personaggi sono tutti molto piacevoli (anche se per alcuni si sviluppa un affetto particolare: per me Simon e Luke sono fantastici) e lo sviluppo delle loro storie è altrettanto interessante!
Unico difetto, a mio parere, è proprio la protagonista Clary, che spesso, sfoggiando degli atteggiamenti un pò immaturi soprattutto nei momenti topici...fa un pò innervosire!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
ovviamente la saga Shadowhunter e tutto il genere urban fantasy.
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Shadowhunters. Città di cenere 2012-02-24 16:42:22 _sectumsempra
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
_sectumsempra Opinione inserita da _sectumsempra    24 Febbraio, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Preparatorio per l'ultima battaglia

Ho dato 5 al contenuto e alla piacevolezza, ma in realtà sarebbe un 4.5 e ho preferito non mettere il voto per difetto ma per eccesso, dopotutto se lo merita.
Un libro che si fa leggere e che riesce a trasportarti nelle sue pagine. Personaggi altrettanto coinvolgenti e caratterizzati piuttosto bene. Credo che sia migliore del primo, in questo trovo molte risposte e soprattutto ti carica per l'ultimo capitolo, dove, almeno se la pensate come me, ci si può aspettare davvero di tutto.
Consigliato:)

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
11
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Elefante a sorpresa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ladra di frutta
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La foresta d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La danza del Gorilla
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La vita gioca con me
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
4.1 (3)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri